Sudafrica: letteratura da Nobel e post apartheid

Nadine Gordimer nel 1991 e John Maxwell Coetzee, nel 2003, segnano due tappe della narrativa sudafricana. Ma oltre al riconoscimento letterario internazionale, la produzione in questi anni si è arricchita di molte voci. E la promozione della lettura svolge un ruolo importante nella crescita culturale nazionale.

Il Sudafrica in letteratura: un breve viaggio di formazione

Il tema dell'apartheid è il più potente detonatore narrativo nel Novecento. Diversi gli autori e le autrici che hanno mescolato la propria biografia con le vicende storiche e sociali del Paese, in cui Mandela e Desmond Tutu hanno costruito un cammino di lotta e riconciliazione. In due articoli, un breve, intenso excursus fino a oggi.