“Il cattivo poeta”: d’Annunzio torna a far parlare di sé

Gli ultimi tre anni di vita del Vate sono al centro della pellicola di Gianluca Jodice, che tratteggia una personalità complessa e un contesto storico cruciale per la nazione. Evitato il rischio della fiction, restano delle domande sulla lettura che il film dà dell'identità politica del protagonista.

Ravenna, un tour tra le pietre

Ora che siamo tornati a poter uscire e viaggiare, vi proponiamo un piccolo tour alla scoperta dei mosaici di Ravenna, ereditati dalla tradizione tardo antica e bizantina, con una visita ad alcuni dei tesori archeologici più rilevanti della città.

Gli artigli della Cina sull’Occidente

Un volume appena uscito per Fazi Editore analizza le capacità di penetrazione del governo di Pechino nelle economie e nelle decisioni politiche occidentali. Una strategia complessa ed espansiva che sta già mettendo in crisi la stessa identità democratica.

Per capire il mondo cambiamo la scuola

Se la didattica a distanza ha messo a dura prova la didattica di un anno, è vero che i programmi non offrono agli studenti gli strumenti per comprendere la realtà contemporanea. Tra attività collaterali e la mancanza di tempo, vale la pena riflettere se si possa cambiare la visione complessiva del sapere, a partire dalle materie fondamentali.

I giochi dei grandi

Il gioco ci salverà dalla noia della reclusione e del coprifuoco a tempo indeterminato? Può la fantasia avere valore terapeutico? Per rispondere a queste...

«Proviamo a cambiare la scuola»

Camilla Brandao, promotrice del progetto "The school R-Evolution" ci racconta la genesi e lo sviluppo di un'iniziativa che potrebbe rivoluzionare il mondo dell'apprendimento.

Beni culturali, sempre meno “affare di Stato”

Tutela e sostenibilità economica: un paradigma che anche a Verona fatica a restare in piedi. E così ci si affida sempre di più all'apporto di capitale privato. Sembrerebbe una collaborazione proficua, se non fosse che a farne le spese è spesso l'idea stessa di cultura.

Bianchi, Draghi, DaD e scuola d’estate

Oramai il Governo Draghi si è insediato da qualche tempo; dalla gestione M5S del Ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina si è passati a Patrizio Bianchi, di area PD, ed è giunto il momento di cominciare a confrontarsi col nuovo corso o, meglio, col "cambio di passo". Ne parliamo allora, con un'intervista a tutto campo, con Beatrice Pellegrini, Segretaria Generale Provinciale FLC (Federazione Lavoratori della Conoscenza] di Verona.