La guerra Meloni-Salvini azzoppa Sboarina

Il Mattarella bis ha fatto deflagrare una faida sottotraccia da mesi. A ciò si aggiunge la rottura, consumata da tempo, della Lega veronese con il Sindaco uscente, nonostante i giornali si ostinino da mesi (puntualmente smentiti) a scrivere di intesa raggiunta. Ognuno per la sua strada quindi? Non è detto, ma politicamente la coalizione di Sboarina è già finita anche in caso di accordo.

Tommasi funzionale a Sboarina? È saltato lo schema

Per gli sboariniani il centrosinistra unito avrebbe dovuto, di riflesso, unire il centrodestra sul sindaco uscente. Ma l’accordo con Tosi di Lega e Forza Italia alle Provinciali, con Fratelli d’Italia rimasta sola con una sua lista, indica strade alternative. È in atto una guerra psicologica tra salviniani e il partito della Meloni