La biennale (che mancava) sulla fotografia femminile

A Mantova la seconda edizione della rassegna mette a fuoco il lavoro di autrici di grande qualità. Fino al 27 marzo un calendario fitto di eventi con al centro il tema della legacy, dell'eredità, tra ciò che siamo oggi e ciò che lasciamo ai posteri.

Brutti Caratteri 2021: tre giorni di editoria indipendente a Verona

La sedicesima edizione si è appena conclusa e ha vinto la sfida contro i danni subiti nel luglio 2021, in cui un nubifragio danneggiò pesantemente le strutture. E si è tornati a parlare di Ludwig, G8 di Genova, di rapporto tra uomo e lupo, insieme a concerti, spettacoli e proposte editoriali.

Il co-housing arriva al Camploy

Il progetto prevede sei nuclei di residenzialità condivisa per persone in fase di reinserimento sociale e lavorativo. Oltre al dormitorio per chi si trova senza dimora o in difficoltà, ci sarà una sala polivalente, con cucina, refettorio, servizi igienici. In città un altro esempio di social housing è Borgo Verona, che mira a costruire comunità di abitanti.

Canoa Slalom: in Slovenia oro per il veronese Barzon

Martino Barzon, 17 anni, venerdì 9 luglio ha vinto in Slovenia il titolo mondiale juniores di canoa slalom (C1). Grande la gioia del Canoa Club Verona e dei compagni di Barzon, che lo attendono per festeggiare la vittoria che potrebbe portarlo alle Olimpiadi del 2024 a Parigi.

PeopleFest: tre giorni di libri e di idee a Corte Dogana

Al via un altro appuntamento da non perdere all'Antica dogana di fiume: inaugura oggi la rassegna ideata dalla casa editrice di Giuseppe Civati che avrà tra gli ospiti Peyote, Fanelli, Viola, Filippi, impegnati fino a domenica in dialoghi, confronti, musica e spettacolo.

«La pandemia ha squarciato il velo di Maya»

Lorenzo Bernini, professore di Filosofia politica all'università di Verona, e autore del libro "Il sessuale politico" legge questi tempi alla luce delle trasformazioni radicali in corso. Tra fallimenti dell'UE, pandemia, avanzare delle destre estreme, la riflessione torna alle nostre identità e alla continua lotta con il conformismo.

La scuola si fa a scuola

In mille persone ieri hanno manifestato in Brà per ribadire che la DAD non è alternativa alla didattica in presenza. Tra diritto allo studio, divari tecnologici, carichi familiari e sviluppo psico-emotivo dei più giovani, si chiedono soluzioni più intelligenti rispetto alle sole lezioni da casa.