Italian system, meta lontana per le gallerie d’arte veronesi

È stato il cardine su cui ArtVerona ha impostato la propria identità tra le manifestazioni fieristiche del settore. Ma per alcuni galleristi cittadini il concetto non è ancora realtà. Collaborazione pubblico-privato e ricerca della qualità le leve che potrebbero dare impulso alla città. Sempre che sia pronta.

Hit! Super-micro art fair, la seconda edizione è a Verona

Sette gallerie, di cui tre da Londra, New York e Miami, si danno appuntamento alla galleria Studio la Città per un nuovo appuntamento espositivo. Uno scambio iniziato lo scorso giugno a Palermo, che risponde al bisogno di essere nomadi e sostenibili, tra mercati e artisti nuovi da scoprire.

Alla Gam il respiro della natura si fa “Aqua”

Il format "Contemporaneo-non stop" torna dopo una prima edizione solo digitale tenutasi nell'inverno del 2020. La riflessione attraverso le opere di artisti della collezione ruota intorno ai quattro elementi, visti nella loro ambivalenza.

Caroto, finalmente a Verona una mostra tutta per lui

Giovan Francesco Caroto è al centro dell'esposizione che apre ora al pubblico, fino al 2 ottobre, negli spazi del palazzo della Gran Guardia. Un excursus che aiuta a fare luce sul percorso e la qualità dell'artista e che nasce da una grande collaborazione tra musei italiani e internazionali.

Un argine in difesa della bellezza

Questo il ruolo delle gallerie secondo Francesco Sandroni, direttore di Marco Rossi arte contemporanea. Quattro sedi in Italia compongono un'unico spazio espositivo: al centro, una visione che dialoga con le peculiarità dei luoghi. anche se Verona dovrebbe osare di più.

La seduzione e il sortilegio di Carol Rama

Inaugurata il 12 marzo, la retrospettiva sull'artista torinese riproduce l'intimità della sua casa-studio. In mostra, 98 opere che documentano il mutare di un linguaggio espressivo forte, che radica nel corpo per raccontare l'emarginazione, la sessualità, la psiche umana.

De Gregorio in libreria con “La ragazza del futuro”

Un breve manuale illustrato per le giovani dei prossimi anni, ma soprattutto per quelle di oggi. Consigliato dall'età di 9 anni, è valido anche per gli adulti, che tra parole e immagini possono fare il punto del proprio percorso e rivalutare la forza della gentilezza.

Mauro De Iorio, il gioco serio del collezionare

Inaugurato pochi mesi a Verona il suo terzo spazio in cui espone una sessantina di artisti internazionali e italiani, il radiologo e imprenditore unisce la passione per la medicina e l'arte all'attenzione per i giovani emergenti. «Lo stretto rapporto con gli artisti aiuta a esprimere la propria sensibilità».

I “Lapilli” di Giorgio Vigna in dialogo con Carlo Scarpa

A Castelvecchio la mostra dell'artista veronese onora la figura di Licisco Magagnato, con la donazione dell'installazione "Acquaria" per la ricorrenza del centenario dalla nascita dello storico direttore dei Musei Civici veronesi. E l'esposizione delle "bolle di luce" offre una visione nuova dello spazio, dentro e fuori al museo.

Magagnato e il filo rosso dell’arte contemporanea

Storico direttore dei Musei e Gallerie d'arte veronesi, è stato una figura importante del sistema artistico nazionale. Per il centenario dalla nascita, Verona ha allestito diverse iniziative, per valorizzarne la figura innovativa, tra tutela e rapporto con la modernità.