I numeri del Festival d’Estate in Arena

Per gli 11 concerti, tutti diversi, gli spettatori in media sono stati 2.000 con un incasso di circa 100.000 euro a serata. Una rosa di artisti nazionali e internazionali ha appassionato il pubblico italiano e straniero.

Il “Purgatorio” sull’acqua

Per "Dante 700: Verona onora Dante" di Alessandro Anderloni, il 13 e il 14 settembre va in scena in prima assoluta la seconda cantica della Divina Commedia con un palco allestito sull'Adige.

A cena con “Silent Dante”

Tre serate con lo spettacolo multisensoriale e itinerante nelle zone dantesche di Verona, cui segue una cena di gala. Gli eventi sono realizzati da Teatro Stabile di Verona, Teatro della Toscana - Teatro Nazionale, insieme a Centro Scaligero degli Studi Danteschi e Musei di Verona.

Al via “Nel cuore della musica” in Arena

Sabato 25 luglio la serata inaugurale del Festival 2020. Una parata di artisti italiani di fama internazionale si esibirà su alcune delle arie liriche più famose. L'evento è dedicato ai medici, infermieri e operatori sanitari in prima linea durante l'emergenza Coronavirus.

Il podcast di Sorsi d’Autore

Mercoledì 22 luglio alle 18 primo appuntamento della rassegna con Lodo Guenzi. Gli altri tre incontri sono con Bream Steyn, Giancarlo Carofiglio ed Ema Stokholma. Padroni di casa Luca Telese e la mosca Paolo Rozzi.

Il Pojana a Verona

Sabato 4 luglio, alle 18.30, a San Giorgio di Valpolicella, Andrea Pennacchi presenta il libro "Pojana e i suoi fratelli". L'11 luglio, alle 21, a Sommacampagna invece si esibisce nell'omonimo spettacolo teatrale.

Postounico, sei appuntamenti con le note

Al Festival della Musica, diretto da Alessandro Anderloni, tra luglio e agosto a Lonigo, Arzignano, Alonte e Sarego, si esibiscono Lúcia de Carvalho, Antonella Ruggiero, Tanga Elektra, Bevano Est, Mauro Ottolini con Thomas Sinigaglia e il Quartetto Euphoria con la Banda Osiris.