Virtus, keep calm e carry on

Sul terreno della Giana Erminio si è aperto un poker di gare di fuoco per la Virtus Verona. La formazione di Gigi Fresco mercoledì torna in scena a Seregno prima di ricevere al Gavagnin il Fiorenzuola e chiudere il mese di ottobre, tra due settimane, a Lecco. Tre scontri delicati e tre ragioni da considerare nell'ottica di risalire la classifica.

Un ingegnere in difesa

La percentuale dei calciatori professionisti italiani laureati è in aumento. Carlo Faedo ha ventidue anni, gioca nella Virtus Verona e ha appena conseguito la laurea in ingegneria ritagliandosi le ore di studio tra partite ed allenamenti.

«Emmo za dæto»

Una città, Genova, vista da vicino nei giorni del G8, in quelli seguenti e oggi, a distanza di vent'anni dalla violenza che ha segnato la storia italiana. Travolta dagli eventi, ha cercato di rimuovere il trauma che l'ha scossa, ferma in un "abbiamo già dato" di antica ascendenza.

Chi fermerà la musica?

Alleggeriamo la tensione prima della finale: tra il serio e il faceto, la sfida tra Italia e Inghilterra è anche musicale, con le canzoni più amate in realtà associate a sconfitte memorabili.

L’esempio della Svizzera Italiana

Il Canton Ticino è una realtà vicina ma per molti versi lontana per vocazione e perfino fruizione dell'informazione da parte dell'utenza dei media. Al Festival nel parliamo lunedì alle 19 con Paride Pelli, direttore de “Il Corriere del Ticino”, il principale quotidiano elvetico di lingua italiana.

La telefonata più bella

La Virtus Verona nell'anno del centenario ha raggiunto per la prima volta nella sua storia il traguardo della qualificazione ai play off per la promozione in serie B.

L’Arma in più

Rachid Arma a dieci anni ha lasciato il Marocco per raggiungere il padre nel frattempo emigrato in Italia. La sua è una storia speciale che, a 36 anni suonati, continua ad alimentare nel segno e sogno di una carriera di calciatore dotato di un innato fiuto del gol.