Gli italo-bangladesi due volte migranti a Londra

Il fumetto "La Linea dell'orizzonte", edito da Becco Giallo, narra una delle migrazioni meno conosciute in Italia. Dopo gli anni Novanta, con l'arrivo di uomini dal Bangladesh nel Nordest, già da alcuni anni parte della comunità ha scelto Londra, in cerca di nuove opportunità. E al Caffè Italia ci si trova per un macchiato e progettare il futuro.

Com’è andata, 2021?

Lasciamo alle spalle un anno caratterizzato ancora dall'emergenza sanitaria. I cambiamenti sono alle porte tra amministrative e qualità della vita, che devono andare a braccetto con il rispetto dei diritti di tutti.

La disobbedienza civile di Aaron Swartz a teatro

La prima nazionale di domenica 12 novembre al Teatro Camploy ci racconta la storia dell'attivista per l'open access, morto suicida a 26 anni. Al centro del lavoro, scritto, diretto e interpretato da Francesca Botti, la libertà di accesso alle informazioni nell'era digitale.

Quaranta volte Festival di cinema africano

Venerdì 5 novembre inizia la quarantesima edizione della storica rassegna al Cinema Teatro Santa Teresa a Verona. Un compleanno importante che sarà festeggiato con la partecipazione di venti corti e lungometraggi provenienti da quattordici Stati. E sono ben sette le prime visioni italiane.

Dossier statistico immigrazione: a Verona dati stabili

Complice la Pandemia, nel 2020 si sono registrate ricadute critiche sulle condizioni di vita e sull’inserimento sociale e occupazionale delle persone più vulnerabili, tra cui gli stessi immigrati. La presentazione a Verona da parte del Cestim del Dossier Idos ha messo in luce in particolare i dati regionali e della provincia di Verona dove i residenti di origini straniere sono stabili.

MediOrizzonti racconta lo sguardo delle donne

Continua per il settimo anno consecutivo il viaggio in medioriente attraverso i documentari al Cinema Nuovo San Michele. Anteprima a La Sobilla giovedì 7 ottobre dalle 19.30 con “Lingue a scacchi, il viaggio delle pedine tra parole e luoghi”.

Contro la ludopatia io R.i.e.s.c.o.

Contro il rischio del gioco d'azzardo patologico, Moica Verona porta avanti ormai da 6 anni un progetto che vede la sua fase finale per promuovere azioni sinergiche di contrasto al fenomeno del GAP su tutto il territorio nazionale.