Italia-Libia: il memorandum della vergogna

Nella notte tra il 27 e il 28 luglio la guardia costiera libica ha ucciso tre migranti sudanesi e ne ha feriti altri quattro durante le operazioni di sbarco. L’ennesimo grave episodio nel paese che dovrebbe affiancare l’Italia nella gestione dei flussi migratori sulla rotta mediterranea centrale

Palma Bucarelli, signora dell’arte italiana

Il 25 luglio 1998 muore a 88 anni la nota storica dell’arte e prima direttrice di un museo in Italia, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. Una donna dal coraggio superiore solo alla sua straordinaria intelligenza

Storia triste di una mozione transomofoba

Sabato 18 luglio 2020 al Piazza Pride a Verona il Comitato Alziamo la testa torna a manifestare contro le mozioni transomofobe approvate dal 1995 in poi dal Comune di Verona. E questa è la (neppure tanto) breve storia triste di come ci siamo arrivati.

Srebrenica, una sconfitta dell’Occidente

L’11 luglio di 25 anni fa le truppe serbo-bosniache del generale Ratko Mladić entravano nella città di Srebrenica in Bosnia per compiere quello che è considerato il più grave genocidio avvenuto in Europa dopo la Seconda guerra mondiale

Un artista chiamato Banksy

Un'esposizione, visitabile fino al 27 settembre a Palazzo dei Diamanti a Ferrara, permette di ammirare oltre 100 opere e soggetti originali del misterioso artista di Bristol, vero e proprio Robin Hood della street art.

Armi: Italia, cavallo di Troia per l’Egitto

La nostra nazione sta per vendere a quella nord-africana la più grande commessa di armi dal Dopoguerra, legittimando sul piano dell'affidabilità politica il governo di al-Sisi, decisamente "poco incline" al rispetto dei diritti umani

Quando il lavoro va a “intermittence”

Intervista a Maxime Sechaud, regista, scrittore, attore e sindacalista francese, portavoce della Coordination des inteluttants 59-62 che porta avanti le istanze dei lavoratori dello spettacolo in Francia.